Accertamento

Cartella legittima anche con avviso telematico inviato al consulente cessato

È onere del contribuente comunicare all’Ufficio di non volersi più avvalere della procedura telematica presso l’intermediario
img
pdf
stampa
ingrandisci il carattere
rimpicciolisci il carattere
/ Martedì 17 gennaio 2012
immagine

È pienamente legittima la cartella di pagamento notificata dopo l’invio telematico dell’avviso bonario al consulente incaricato di riceverlo, anche se quest’ultimo aveva cessato l’attività anni prima.
Lo ha stabilito la C.T. Prov. di Alessandria, con la sentenza n. 91/5/11 del 14 dicembre 2011.

Un contribuente aveva ricevuto una cartella di pagamento a seguito del controllo automatizzato della sua dichiarazione ex art. 36-bis del DPR 600/1973, senza aver preventivamente ricevuto la notifica della comunicazione d’irregolarità. Invero, il Fisco aveva inviato la comunicazione telematica all’intermediario abilitato che aveva trasmesso la sua dichiarazione dei redditi, ma secondo il contribuente tale modalità di notifica non era corretta.

Questi, pertanto, proponeva ...