Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 24 novembre 2017 - Aggiornato alle 6.00

Fisco

La definizione delle liti rende conveniente la rottamazione dei ruoli

Per definire la lite su un accertamento, può dover essere obbligatoria la domanda di rottamazione dei ruoli

/ Alfio CISSELLO

Giovedì, 20 aprile 2017

La definizione delle liti pendenti, approvata dall’Esecutivo in un decreto legge di imminente pubblicazione in Gazzetta ufficiale, contiene una disposizione di raccordo tra tale definizione e la rottamazione dei ruoli.

Rammentiamo che possono essere definite, con stralcio delle sanzioni amministrative collegate al tributo e degli interessi di mora, le liti in cui la costituzione in giudizio di primo grado sia avvenuta ad opera del ricorrente entro il 31 dicembre 2016 in cui è parte l’Agenzia delle Entrate. La domanda andrà presentata entro il 30 settembre 2017.
Invece, per la rottamazione dei ruoli, c’è lo stralcio delle sanzioni amministrative e degli interessi di mora, e la domanda va presentata domani, 21 aprile 2017.

C’è però, nella definizione delle liti pendenti, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi
X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.