Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 22 aprile 2018

Contabilità

Le novità del bilancio incidono sulla scelta della tassonomia XBRL

Per individuare la tassonomia applicabile, occorre considerare congiuntamente la decorrenza del nuovo standard e del DLgs. 139/2015

/ Silvia LATORRACA

Venerdì, 21 aprile 2017

La nuova tassonomia XBRL, versione PCI 2016-11-14, si applica obbligatoriamente, secondo quanto riportato sui siti internet dell’Associazione XBRL Italia e dell’Agenzia per l’Italia digitale, ai bilanci chiusi il 31 dicembre 2016 o successivamente.

Per i soggetti con esercizio sociale coincidente con l’anno solare, non si pongono particolari problematiche.
La nuova tassonomia si applica, infatti, a decorrere dai bilanci 2016.
Tale indicazione è in linea con la decorrenza delle novità introdotte dal DLgs. 139/2015, che sono entrate in vigore il 1° gennaio 2016 e si applicano, in linea generale, ai bilanci relativi agli esercizi finanziari aventi inizio a partire da quella data (art. 12 comma 1). In pratica, si tratta dei bilanci 2016, per i soggetti “solari”.

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi
X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.