Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 14 dicembre 2017 - Aggiornato alle 6.00

Lavoro & Previdenza

Diniego automatico del permesso di soggiorno se c’è pericolosità sociale

Anche una sentenza non definitiva per reati inerenti a stupefacenti è causa ostativa al rinnovo del permesso di soggiorno

/ Andrea COSTA

Sabato, 26 agosto 2017

Gli automatismi espulsivi previsti dal Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero (DLgs. 286/98, c.d. TUI) rispondono all’esigenza di tutela della sicurezza e dell’ordine pubblico interni, evitando che la Pubblica Amministrazione debba effettuare, caso per caso, un sindacato di merito.

Trattasi di presunzioni assolute di pericolosità sociale dell’individuo, alle quali ricollegare, automaticamente, il diniego del permesso di soggiorno, dal cui ambito di applicazione soggettivo sono però escluse particolari categorie di stranieri, individuati dal diritto eurounitario, che beneficiano di una maggiore tutela all’allontanamento.

È il caso dei cittadini dell’Unione europea e dei loro familiari

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi
X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.