Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 21 novembre 2017 - Aggiornato alle 6.00

Notizie in breve

Importi aggiornati per determinare le prestazioni di malattia, maternità, paternità e tubercolosi

/ REDAZIONE

Mercoledì, 15 novembre 2017

Con la circolare n. 168 di ieri, l’INPS ha reso noto che, in seguito alla rideterminazione delle retribuzioni medie giornaliere valide per i piccoli coloni e compartecipanti familiari operata dal DM 18 maggio 2017, sono stati aggiornati gli importi sulla base dei quali dovranno essere determinate, per l’anno in corso, le prestazioni economiche di malattia, di maternità/paternità e di tubercolosi destinate ai predetti soggetti.

Le nuove retribuzioni per il 2017, si ricorda, erano già attese con la circolare n. 70 dell’11 aprile scorso, con la quale l’Istituto di previdenza aveva spiegato che, nel frattempo, sarebbero stati utilizzati, in via temporanea e salvo conguaglio, i salari relativi all’anno 2016 (si veda “Fissate le retribuzioni per prestazioni di malattia, maternità e tubercolosi” del 12 aprile 2017). Pertanto, eventuali prestazioni riferite ad eventi indennizzabili sulla base di periodi di paga cadenti nell’anno 2017 e liquidate temporaneamente ai lavoratori predetti sulla scorta dei salari convenzionali stabiliti per il 2016, dovranno essere riliquidate sulla base dei nuovi importi.

Per quanto riguarda le prestazioni economiche di maternità/paternità, si ribadisce che le stesse, a decorrere dal 2011, sono liquidate sulla base del reddito medio convenzionale giornaliero valido per la determinazione della misura delle pensioni (cfr. circ. INPS n. 70/2017). Il reddito applicabile, per l’anno 2017, ai fini dell’erogazione delle prestazioni di maternità/paternità, è pari a 56,83 euro (contro i 56,62 euro validi per il 2016).

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi
X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.