X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 21 luglio 2018 - Aggiornato alle 6.00

Fisco

Liquidazioni IVA senza le fatture 2017 registrate nei sezionali

Da valutare invece l’inserimento nella comunicazione delle fatture

/ Corinna COSENTINO e Emanuele GRECO

Lunedì, 14 maggio 2018

Entro il 31 maggio 2018 i soggetti passivi IVA sono tenuti alla comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche per il primo trimestre dell’anno, nonché alla comunicazione dati fatture laddove non intendano avvalersi dell’invio semestrale consentito dall’art. 1-ter del DL 148/2017.

Uno degli aspetti da valutare per il primo trimestre riguarda la comunicazione dei dati relativi alle fatture ricevute nel 2017 e registrate nei primi mesi del 2018, avvalendosi di appositi sezionali nel registro IVA acquisti.

La possibilità di registrare tra il 1° gennaio e il 30 aprile 2018 le fatture del 2017 è stata infatti riconosciuta nella circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 1/2018, in commento alla restrizione dei termini per l’esercizio del diritto alla detrazione dell’IVA

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi