Recupera Password

Fisco

Contrasto sul potere ai Comuni di riclassificare gli immobili

Per la Cassazione il Comune non ha l’obbligo di richiedere la modifica se c’è negligenza del contribuente; di diverso avviso la giurisprudenza di merito

/ Antonio PICCOLO

Mercoledì, 24 febbraio 2016

Due recenti pronunce, una di legittimità e l’altra di merito, offrono la possibilità di riprendere il tema sul potere dei Comuni di attribuire autonomamente nuovi valori catastali alle unità immobiliari urbane.
Si tratta della sentenza n. 1704/2016, già oggetto di commento su Eutekne.info per altri profili, con la quale la Cassazione ha accolto il ricorso di un ente impositore sul corretto trattamento ICI di un immobile ubicato in uno scalo ferroviario comunale e classificato nella categoria catastale E/1, e della sentenza n. 51/2/16, con la quale la C.T. Prov. di Bergamo ha censurato l’operato di un Comune per avere rideterminato autonomamente ai fini dell’ICI la rendita catastale di una centralina elettrica appartenente a una società locale.

Nella pronuncia di legittimità ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi
X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.