Recupera Password

Ultime notizie

In Gazzetta il decreto sui compensi per le operazioni delegate dal giudice dell’esecuzione

/ REDAZIONE

Giovedì, 25 febbraio 2016

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 45 di ieri il decreto 15 ottobre 2015 n. 227 che determina, in attuazione degli artt. 169-bis e 179-bis disp. att. c.p.c., i compensi spettanti ai professionisti di cui agli artt. 534-bis e 591-bis c.p.c. per le operazioni delegate dal giudice dell’esecuzione.

In particolare, gli artt. 2 e 3 definiscono rispettivamente i criteri per la determinazione del compenso nell’espropriazione forzata immobiliare e nell’espropriazione forzata di beni immobili iscritti nei pubblici registri.

Nel primo caso, vi sono delle distinzioni in virtù del prezzo di aggiudicazione o valore di assegnazione (pari o inferiore a 100.000 euro, superiore a 100.000 e pari o inferiore a 500.000 euro, superiore a 500.000 euro) e alle attività svolte in periodi differenti (tra il conferimento dell’incarico e la redazione dell’avviso di vendita; tra la redazione dell’avviso di vendita e l’aggiudicazione o assegnazione; nel corso della fase di trasferimento della proprietà: nel corso della fase di distribuzione della somma ricavata).

Anche nel secondo caso vi sono differenze a seconda delle specifiche attività svolte e del prezzo di aggiudicazione o valore di assegnazione del bene.

Infine, il decreto abroga il DM 25 maggio 1999 n. 313.

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi
X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.