Recupera Password

Il Caso del Giorno

Dilazione dell’avviso bonario salva se c’è il concordato preventivo

/ Alfio CISSELLO

Giovedì, 24 marzo 2016

Uno degli aspetti che, negli ultimi anni, le Commissioni tributarie hanno dovuto esaminare, concerne i rapporti che intercorrono tra l’ammissione alla procedura di concordato preventivo e la pregressa definizione dell’avviso bonario, accordata ai sensi degli artt. 2 e 3-bis del DLgs. 462/97.

Può infatti succedere che un contribuente, ricevuto l’avviso bonario, non intenda contestare la debenza del tributo e, quindi, fruisca della definizione al terzo delle sanzioni, optando magari per il pagamento rateale.
Dopo il pagamento della prima o della seconda rata, può però sopravvenire l’ammissione alla procedura di concordato preventivo.

Ai sensi degli artt. 161 e 167 L. Fall., la presentazione del ricorso per l’ammissione alla procedura di concordato preventivo comporta ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi
X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.