Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 14 dicembre 2017 - Aggiornato alle 6.00

Fisco

La cessione della licenza taxi genera plusvalenza tassabile

La Cassazione ha stabilito che si tratta di cessione d’azienda ai fini IRPEF

/ Alessandro BORGOGLIO

Giovedì, 5 ottobre 2017

Con la sentenza n. 23143 di ieri è finalmente giunta l’attesa decisione della Cassazione sulla tassabilità, ai fini IRPEF, della plusvalenza derivante dal trasferimento della licenza taxi: secondo i giudici di legittimità, infatti, si tratta di una cessione d’azienda, che genera plusvalenza tassabile ai fini dell’IRPEF.

In passato la Suprema Corte ha più volte affrontato la questione, ma gli arresti in materia hanno riguardato per lo più le modalità di accertamento induttivo, ovvero di determinazione del valore della plusvalenza, nonché la mancata allegazione della documentazione richiamata nell’atto impositivo: in particolare, è stato confermato l’annullamento di accertamenti che si limitavano ad affermare l’omessa indicazione di una plusvalenza derivante ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi
X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.