Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 14 dicembre 2017 - Aggiornato alle 6.00

Lavoro & Previdenza

Videosorveglianza nelle officine di revisione senza autorizzazione

L’installazione di telecamere è infatti imposta da speciali norme allineate alle direttive europee sulla trasmissione di dati tracciabili

/ Mario PAGANO

Giovedì, 12 ottobre 2017

Le officine autorizzate alla revisione di veicoli, che devono installare le telecamere collegate alla Motorizzazione Civile, non sono soggette agli obblighi derivanti dall’art. 4 della L. 300/70. È quanto emerge dalla nota n. 8931 di ieri, con il quale l’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) ha fornito ai propri uffici territoriali un riscontro rispetto alla problematica derivante dal rapporto tra la necessità di ottenere l’autorizzazione all’installazione ed all’uso di un impianto di videosorveglianza e l’obbligo di dotarsi di tale apparecchiatura, previsto dal nuovo protocollo di comunicazione tra i computer delle officine di revisione ed il Centro di elaborazione dati della Motorizzazione.

Si ricorda che l’art. 4 della L. 300/70 prevede che gli strumenti ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi
X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.