Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 12 dicembre 2017 - Aggiornato alle 6.00

Fisco

Niente secondo acconto IRES e IRAP se l’esercizio sociale è inferiore all’anno

Secondo la DRE Veneto, manca l’undicesimo mese del periodo d’imposta, entro il quale andrebbe eseguito il pagamento

/ Gianluca ZINNO

Venerdì, 24 novembre 2017

In prossimità della scadenza del versamento del secondo acconto IRES e IRAP per l’anno 2017 (fissata al 30 novembre, per i soggetti “solari”), può risultare d’interesse, per coloro che nel corso del periodo d’imposta abbiano mutato la durata dell’esercizio sociale, affrontare il tema in merito all’obbligatorietà del predetto versamento, soprattutto nelle situazioni in cui da un esercizio coincidente con l’anno solare si addivenga ad una chiusura anticipata del medesimo esercizio, abbreviando, di fatto, il periodo d’imposta.

La chiusura anticipata dell’esercizio sociale può dare origine a problemi applicativi in relazione al versamento dei predetti acconti, a seguito della mancanza di precise disposizioni normative che contemplino la

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi
X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.