Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 12 dicembre 2017 - Aggiornato alle 6.00

Lavoro & Previdenza

Responsabilità del committente estesa ai crediti da lavoro nella subfornitura

Per la Consulta l’art. 29 comma 2 del DLgs. 276/2003 va correttamente interpretato in modo costituzionalmente adeguato

/ Francesca TOSCO

Giovedì, 7 dicembre 2017

La questione di legittimità costituzionale dell’art. 29, comma 2 del DLgs. 276/2003, nella parte in cui non estende il regime di responsabilità solidale previsto per l’appalto e subappalto anche al contratto di subfornitura, non è fondata. Lo ha stabilito la Consulta con la sentenza n. 254 di ieri, 6 dicembre 2017, sostenendo la possibilità di un’interpretazione costituzionalmente orientata della norma censurata, atta a porla al riparo da sospetti di incostituzionalità.

Detta norma stabilisce che, in caso di appalto di opere o di servizi, il committente imprenditore o datore di lavoro è obbligato in solido con l’appaltatore, nonché con ciascuno degli eventuali subappaltatori entro il limite di due anni dalla cessazione dell’appalto, a corrispondere ai lavoratori ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi
X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.