Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 23 febbraio 2018 - Aggiornato alle 6.00

Fisco

Nuova norma antielusiva per il registro con effetti sui rapporti pregressi

Nella circolare n. 3/2018, Assonime illustra il contenuto della riforma dell’art. 20 del DPR 131/86

/ Anita MAURO

Mercoledì, 7 febbraio 2018

Nella circ. 6 febbraio 2018 n. 3, Assonime compie un attento esame della nuova formulazione dell’art. 20 del DPR 131/86, partendo dalla storia della norma e valutandone gli effetti, giungendo alla conclusione che si tratti di una norma di natura interpretativa.
In primo luogo, Assonime ricorda che l’imposta di registro trova applicazione, mediante il meccanismo della registrazione, agli atti indicati in Tariffa e che il presupposto dell’imposta è costituito non tanto dal rapporto giuridico in sé e per sé considerato (la compravendita di immobili, la locazione, la costituzione di società, ecc.), bensì dall’atto che costituisce, modifica o documenta tale rapporto. Per questo, si tratta di un’imposta c.d. “d’atto” e l’interpretazione dell’atto

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi
X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.