Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 21 giugno 2018 - Aggiornato alle 6.00

Fisco

Servizi di consulenza finanziaria indipendenti imponibili IVA

L’Agenzia si allinea alla posizione comunitaria: si ha esenzione solo se la consulenza è prestata nell’ambito di una negoziazione di titoli finanziari

/ Barbara ROSSI e Maurizio BANCALARI

Mercoledì, 14 febbraio 2018

Con la risposta all’interpello n. 954-914/2017, l’Agenzia delle Entrate, in linea con la giurisprudenza e con la prassi comunitaria, ha fornito precise linee guida al fine di inquadrare il trattamento IVA dei servizi di consulenza finanziaria.

La fattispecie esaminata riguarda il caso di una società autorizzata a svolgere, tra gli altri, il servizio di consulenza in materia di investimenti in una posizione di assoluta indipendenza rispetto ai titolari degli strumenti finanziari (es. banche, gestori, ecc.). Tale servizio consiste in consulenze generiche e non personalizzate, quali la valutazione del rischio di portafoglio, l’asset allocation per area geografica o settore di attività, con formulazione di piani pluriennali di investimento definendo “strategie di allocazione

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi
X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.