X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 15 agosto 2018 - Aggiornato alle 6.00

Professioni

Responsabile la società di elaborazione dati che confida nel solo sgravio

L’omessa impugnazione della cartella può essere fonte di responsabilità in presenza di missive

/ Roberta VITALE

Mercoledì, 14 febbraio 2018

Paga la società che si è assunta il rischio derivante dal mancato sgravio di una cartella, a firma del dottore commercialista anche legale rappresentante della stessa, per l’importo della cartella esattoriale non impugnata e di ogni altro pregiudizio direttamente derivante dalla violazione dell’obbligazione. È quanto stabilito dalla Cassazione, nell’ordinanza n. 3429, depositata ieri.

Nel caso di specie, una società presentava atto di citazione, fra l’altro, per il risarcimento dei danni da “mala gestio” professionale nei confronti di una società (che sembra svolgere l’attività di elaborazione dati e simili), in quanto questa si era assunta i rischi di un eventuale mancato sgravio a fronte di un’istanza di autotutela, per la successiva omessa impugnazione

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi