Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 16 luglio 2018 - Aggiornato alle 6.00

Lavoro & Previdenza

Suonare in concerto durante la malattia può legittimare il licenziamento

Per la Cassazione è necessario valutare se tale comportamento può pregiudicare la guarigione e la ripresa del lavoro

/ Luca NEGRINI

Mercoledì, 14 marzo 2018

Con la sentenza n. 6047, pubblicata ieri, 13 marzo 2018, la Cassazione torna a occuparsi dell’annoso tema del rilievo, a fini disciplinari, delle attività svolte dal lavoratore durante il periodo di assenza per malattia, oggi particolarmente attuale, tenuto conto che sempre più di frequente tramite l’uso dei social network è lo stesso lavoratore a informare involontariamente il datore di lavoro di cosa fa durante l’assenza per malattia.

Il caso deciso sembra addirittura esemplare: un dipendente, assente dal lavoro dal 15 al 18 luglio 2014 perché affetto da lombosciatalgia, la sera del 17 luglio si esibisce alla fisarmonica con la propria band in un concerto nell’ambito di una festa di paese e la notizia viene data sia da un giornale locale, sia dallo stesso lavoratore ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi
X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.