Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 22 aprile 2018

Fisco

L’attribuzione di beni in trust non configura trasferimento oneroso

La Cassazione ha fornito il chiarimento in relazione alla disciplina previgente

/ Dario AUGELLO

Martedì, 17 aprile 2018

La Corte di Cassazione ha confermato, da ultimo con la sentenza n. 975/2018, che l’atto di attribuzione di beni in trust non realizza un trasferimento oneroso in favore del trustee o del beneficiario, quando la causa del trust è liberale (principio già espresso da Cass. n. 25478/2015).
Pertanto, non sono applicabili al trust liberale le ordinarie imposte indirette: manca il trasferimento, poiché l’intestazione dei beni in capo al trustee è temporanea, e manca l’onerosità, che richiede la presenza di un corrispettivo e non può essere insita nel valore del corredo patrimoniale attribuito al trust (come invece affermato dalle Entrate con circ. n. 3/2008).
Ne consegue che l’atto di segregazione in trust di matrice liberale non è soggetto a imposta di registro proporzionale ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi
X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.