X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 18 agosto 2018 - Aggiornato alle 6.00

Fisco

Controllo delle locazioni per l’acconto TASI

Occorre verificare se la detenzione dell’immobile è temporanea

/ Stefano SPINA

Mercoledì, 13 giugno 2018

Approssimandosi la data per il versamento dell’acconto TASI per l’anno 2018 non è sufficiente riprendere il conteggio effettuato per lo scorso anno, ma occorre verificare se nei primi sei mesi dell’anno l’immobile è stato occupato da un soggetto diverso dal possessore.

Infatti in tal caso, se il Comune ha deliberato l’assoggettamento dell’immobile al tributo, sia il possessore che il detentore sono titolari di un’autonoma obbligazione tributaria in base all’art. 1 comma 681 della L. 147/2013.
L’occupante verserà la TASI nella misura stabilita dal regolamento comunale, oscillante tra il 10% e il 30% dell’imposta complessiva calcolata applicando le aliquote stabilite dal Comune con riferimento alla condizione del titolare del diritto reale,

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi