Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 21 giugno 2018 - Aggiornato alle 6.00

Notizie in breve

Targa del veicolo in fattura per il rimborso d’accisa sul gasolio commerciale

/ REDAZIONE

Venerdì, 15 giugno 2018

Con la nota n. 64837 del 7 giugno 2018 pubblicata ieri, l’Agenzia delle Dogane e dei monopoli ha chiarito che per beneficiare del rimborso d’accisa ai sensi dell’art. 24-ter del DLgs. 504/95, relativamente all’acquisto di gasolio utilizzato nel settore del trasporto merci, la targa del veicolo per il quale si effettua il rifornimento deve essere obbligatoriamente indicata nella fattura.

Ciò vale anche per le cessioni di gasolio che verranno effettuate a partire dal 1° luglio 2018 per le quali, ai sensi dell’art. 1 comma 917 della L. 205/2017, sarà obbligatoria l’emissione della fattura elettronica.
Infatti, anche se nell’ambito delle nuove regole dettate dal provv. Agenzia delle Entrate n. 89757/2018 in materia di fatturazione elettronica è stato specificato che l’indicazione della targa del veicolo all’interno del documento elettronico è facoltativa, resta immutata la disciplina attuativa prevista per la fruizione del beneficio in tema di accise.

Quest’ultima disciplina prevede che per beneficiare dell’aliquota ridotta di accisa di cui al punto 4-bis della Tabella A allegata al DLgs. 504/95 occorre soddisfare le condizioni di cui all’art. 24-ter del medesimo decreto, nonché le disposizioni di cui al DPR 277/2000 che impongono, fra l’altro, la presentazione di un’apposita dichiarazione trimestrale ai fini del rimborso, nella quale è obbligatorio indicare la targa degli automezzi utilizzati dall’esercente per lo svolgimento dell’attività di trasporto.

Come evidenziato nella nota delle Dogane, poiché il dato relativo alla targa risulta funzionale alla verifica della spettanza del beneficio e alla riconducibilità dell’agevolazione all’effettivo avente diritto che ne ha la disponibilità esclusiva, permane l’obbligatorietà della sua indicazione nella fattura relativa all’acquisto del carburante.
Pertanto, gli esercenti attività di trasporto potranno richiedere la fattura completa del dato relativo alla targa ai gestori di impianti di distribuzione carburanti, i quali sono obbligati alla relativa emissione.

Stando alle specifiche tecniche allegate al provv. Agenzia delle Entrate n. 89757/2018, tale informazione potrà essere riportata nella sezione “Altri dati gestionali” in corrispondenza della descrizione dei beni oggetto dell’operazione.

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi
X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.