ACCEDI
Mercoledì, 19 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Decreto correttivo-ter del Codice della crisi con effetti sul sovraindebitamento

Interviene sulla nozione di consumatore ed esclude l’applicabilità della domanda di concordato con riserva nelle procedure concorsuali minori

/ Chiara CRACOLICI e Alessandro CURLETTI

Mercoledì, 22 maggio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Lo schema di decreto legislativo recante “disposizioni integrative e correttive al Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza di cui al decreto legislativo 12 gennaio 2019 n. 14”, stando alla bozza circolata, contiene una serie di disposizioni correttive afferenti anche alle procedure di composizione delle crisi da sovraindebitamento.

L’art. 1 comma 2 dello schema di decreto modificherebbe, in primo luogo, l’art. 2 comma 1 lett. e) del DLgs. 14/2019, intervenendo sulla nozione di consumatore ivi contenuta ed esplicitando così il principio, da tempo elaborato dalla giurisprudenza, in forza del quale solo i debiti contratti al di fuori di un’attività produttiva o professionale possono essere ristrutturati con la procedura di ristrutturazione dei debiti ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU