ACCEDI
Sabato, 20 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

CONTABILITÀ

Opportuno predisporre i documenti sulla fusione entro il 30 giugno

Con il nuovo art. 172 comma 7 del TUIR il valore del patrimonio netto ai fini del riporto delle perdite potrà essere determinato anche con perizia

/ Francesco DE ROSA

Giovedì, 20 giugno 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

La situazione patrimoniale di fusione, che, insieme al progetto, alla relazione dell’organo amministrativo e alla relazione degli esperti costituisce il corredo documentale dell’operazione, è disciplinata dall’art. 2501-quater c.c.
La sua funzione è di fornire una rappresentazione aggiornata della consistenza economica e patrimoniale delle società destinate a fondersi, e può essere omessa se i soci di tutte le società vi rinunciano all’unanimità.

La situazione patrimoniale di fusione deve essere depositata presso la sede sociale (o pubblicata sul sito internet) della società cui si riferisce durante i trenta giorni che precedono la decisione in ordine alla fusione (art. 2501-septies c.c.) e deve essere riferita a una data non anteriore di oltre centoventi giorni rispetto ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU