ACCEDI
Mercoledì, 24 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Ampliate le ipotesi di ricorso contro l’estratto di ruolo

Ammesso dimostrare che il ruolo compromette i finanziamenti bancari

/ Alfio CISSELLO

Giovedì, 4 luglio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Ieri il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva il decreto di riforma della riscossione delle imposte.
A livello generale vengono confermate le novità contenute nelle bozze originarie, salvo alcune modifiche di rilievo in merito al ricorso contro il c.d. estratto di ruolo.

In primo luogo ci sono consistenti modifiche all’art. 19 del DPR 602/73 in tema di dilazione delle somme iscritte a ruolo.
Viene confermato che in caso di dilazione, per ciascuna domanda del valore sino a 120.000 euro, non bisogna dimostrare lo stato di temporanea difficoltà economica.

Poi, si introduce la possibilità di dilazionare il debito sino a 120 rate mensili, ma in modo “crescente negli anni” e in funzione del fatto che il debitore sia o meno in stato di difficoltà finanziaria.
Un decreto ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU