X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 1 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

DOSSIER

Nel 2007 l’apporto di fatturato globale è di 5,3 miliardi

Si tratta della cifra più alta dietro gli avvocati, a quota 10,3 miliardi

/ Giuseppe REBECCA

Martedì, 13 aprile 2010

x
STAMPA

Le studio “I nostri redditi” prosegue poi con alcuni dati riguardanti i ragionieri commercialisti e altre categorie professionali (avvocati, notai, geometri, ingegneri), che vengono confrontate tra di loro.

Da un’analisi condotta confrontando i dati pubblicati sul bilancio di esercizio 2008 della Cassa Nazionale di Previdenza dei ragionieri relativi al 2007 con quelli dell’anno precedente si nota anche nel loro caso una leggera flessione (-0,96%) sul numero degli iscritti (31.913 nel 2006 e 31.607 nel 2007). Aumenta invece il fatturato totale (+8,36%) che passa da 3.019.146.884 del 2006 a 3.271.581.444 del 2007.
In valore assoluto il fatturato dei dottori commercialisti supera di due milioni di Euro il fatturato dei ragionieri commercialisti (rispettivamente 5,3 e 3,3

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU