ACCEDI
Domenica, 16 giugno 2024

FISCO

Frodi e reati tributari nel mirino della GdF

La programmazione delle attività per il 2011 è centrata sulla lotta alla criminalità nei settori economico e tributario

/ Carlo NOCERA

Martedì, 5 aprile 2011

x
STAMPA

Lotta sempre più serrata a comportamenti fraudolenti e criminali che, purtroppo, sembrano continuamente in crescita nonostante l’intensa azione di contrasto: è questo l’obiettivo principale della Guardia di Finanza che, con la circolare del 18 marzo scorso, la n. 149/INCC del Comando Generale, III Reparto Operazioni, ha diramato ai propri Comandi e ai Reparti il completamento della programmazione dell’attività di polizia economico-finanziaria per il 2011.

I comportamenti antigiuridici evidenziati dal documento, per i quali viene richiesta la concentrazione delle risorse, sono stati individuati nell’economia sommersa, nelle frodi fiscali e negli altri reati tributari e nell’evasione internazionale: il tutto tramite un accrescimento qualitativo dei controlli e, conseguentemente,

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU