X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 10 luglio 2020 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Notai «fuori rotta» sui controlli nelle srl

Assonime non condivide la massima n. 124 del Consiglio notarile di Milano, che ammette l’affidamento al revisore anche del controllo sulla gestione

/ Maurizio MEOLI

Sabato, 12 maggio 2012

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’interpretazione fornita dalla massima 3 aprile 2012 n. 124 del Consiglio notarile di Milano – secondo la quale, nella srl, in caso di nomina del revisore, questo è tenuto ad esercitare sia la revisione legale che il controllo sulla gestione – non è sostenuta dalla lettera della norma, né è giustificabile da un punto di vista sistematico.
A precisarlo è il Caso Assonime 3/2012, in tema di “Prime applicazioni del nuovo regime dei controlli nella srl”.

Ai sensi del nuovo art. 2477 c.c., nelle ipotesi in cui i controlli nelle srl si presentano come obbligatori, occorre procedere alla nomina dell’“organo di controllo” o del “revisore”. Nel caso di nomina dell’“organo di controllo”, anche monocratico, si applicano le disposizioni sul

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU