Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 30 settembre 2023 - Aggiornato alle 6.00

LETTERE

Altro che IMU, un Comune ha accertato una maggiore imposta ICI per il 2012

Venerdì, 19 luglio 2013

x
STAMPA

Gentile Direttore,
nel 2011 ci chiedevamo: rimpiangeremo l’ICI?

Ed ecco chi ci soccorre: nel 2013 il Comune di Lumezzane, con incredibile rapidità, il 9 luglio ha accertato per l’anno 2012 (confermo: per l’anno 2012) una maggiore imposta ICI di 247,76 euro sanzioni comprese.
A più soggetti, non solo a chi, incredulo, mi ha chiesto: ma l’ICI non è morta nel 2011?

È morta sì, tanto che lo stesso sito del Comune di Lumezzane nel 2012 forniva istruzioni su come pagare l’IMU, non l’ICI.

Così mi dicono: lo “svarione” è imputabile non tanto al Comune, ma alla società che, per il Comune, a pagamento, gestisce il servizio, senza metterci la faccia, tanto semmai la perde l’amministrazione comunale.

E il cittadino perde tempo e ogni fiducia nella cosa pubblica, evidentemente ingestibile: troppo grande per gente piccola.


Paolo Angelo Napoli
Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Brescia

TORNA SU