X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 27 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

In netto calo i redditi medi per classi d’età di dottori commercialisti e ragionieri

Il dato emerge dalle statistiche reddituali dal 2007 al 2011 elaborate dell’IRDCEC, a fronte di una variazione nulla del reddito medio complessivo

/ Tommaso DI NARDO

Giovedì, 27 febbraio 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il reddito medio professionale dei dottori commercialisti e dei ragionieri nel periodo 2007-2011 è rimasto invariato a livello nominale, mentre l’andamento annuale ha seguito il ciclo economico della crisi e, se confrontato con l’andamento del valore aggiunto per occupato, è risultato under performance. Rispetto ad un variazione nulla del reddito medio generale, passato da 59.847 euro del 2007 a 59.854 euro del 2011, le medie per classi di età mostrano tutte variazioni negative, dal -4,8% della classe 41-60 anni, al -5,3% della classe fino a 40 anni, fino al -11,3% della classe oltre 60 anni. Il divario intergenerazionale, misurato tra la media della prima classe e quella della seconda, classe è aumentato di 0,3 punti percentuali, passando da -50,45% a -50,74%.

Sono questi i risultati ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU