X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 25 marzo 2019 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Comunicazione con SMS o email per tracciare i voucher

Approvato in via preliminare dal Governo il decreto che integra e corregge le disposizioni dei provvedimenti attuativi del Jobs Act

/ Luca MAMONE

Sabato, 11 giugno 2016

Nel Consiglio dei Ministri di ieri è stato approvato, in via preliminare, un decreto legislativo che modifica e integra diverse disposizioni contenute in alcuni decreti attuativi del Jobs Act (L. 183/2014); le disposizioni sono state illustrate dal Governo con un comunicato stampa.

Un primo intervento prevede due modifiche di rilievo al lavoro accessorio, così come regolamentato nel DLgs. 81/2015 (art. 48 e segg.). In primis, si garantisce la piena tracciabilità dei voucher, prevedendo – così come per il lavoro intermittente – l’obbligo per i committenti imprenditori o professionisti di comunicare con sms o email alla locale sede dell’Ispettorato nazionale del lavoro, entro 60 minuti prima dell’inizio della prestazione di lavoro accessorio, i dati anagrafici del lavoratore ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU