X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 21 ottobre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Nulla l’intimazione al pagamento per l’associazione cessata

Equitalia e Agenzia delle Entrate non possono notificare atti a un’associazione non riconosciuta se già estinta

/ Enrico SAVIO

Venerdì, 9 dicembre 2016

Stante la responsabilità solidale e personale di coloro che hanno agito in nome e per conto di un’associazione non riconosciuta, l’Amministrazione finanziaria e il concessionario della riscossione non sono legittimati a notificare atti impositivi (destinati al sodalizio) presso il legale rappresentante dell’ente successivamente al suo scioglimento.

Infatti, non solo la responsabilità ex art. 38 c.c. non è collegata alla mera titolarità della rappresentanza legale dell’associazione (bensì all’attività negoziale concretamente svolta per conto della stessa e generatrice di rapporti debitori con i terzi documentati da chi la invoca in giudizio; Cass. n. 26290/2007), ma la stessa non potrà essere invocata dal Fisco qualora la notifica dell’avviso di accertamento

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU