X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 9 agosto 2020

FISCO

La rinuncia dei soci-amministratori al TFM si tassa in capo al socio, non alla società

Secondo le Entrate la società partecipata non deve tassare alcuna sopravvenienza attiva

/ Silvia LATORRACA

Sabato, 14 ottobre 2017

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la risoluzione n. 124 di ieri, 13 ottobre 2017, l’Agenzia delle Entrate ha fornito alcuni chiarimenti in merito al trattamento fiscale applicabile in caso di rinuncia al trattamento di fine mandato (TFM) da parte degli amministratori.
La tematica presenta profili problematici sia in riferimento alla società che provvede all’accantonamento, sia in riferimento all’amministratore che rinuncia alle somme stanziate in suo favore.

Nel caso oggetto di interpello, una srl (partecipata in maniera paritaria da quattro soci persone fisiche) nel corso degli anni ha accantonato, così come da delibera assembleare, un importo a titolo di TFM in favore dei quattro amministratori (di cui due erano anche soci) pari al 10% del compenso lordo. Nel corso del 2016, nell’ambito di una trattativa

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU