X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 26 giugno 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Per le ONLUS adeguamento al Codice del Terzo settore con effetti sospesi

Le nuove clausole incompatibili con l’attuale disciplina possono essere già inserite negli statuti con efficacia sospesa fino all’operatività del RUNTS

/ Paola RIVETTI

Venerdì, 9 febbraio 2018

Per effetto della riforma del Terzo settore, gli enti aventi la qualifica di ONLUS devono scegliere se iscriversi al Registro unico nazionale (RUNTS), così acquisendo la qualifica di ente del Terzo settore (ETS) e beneficiando delle misure di cui al DLgs. 117/2017. Si ricorda che, con la piena operatività della riforma, verrà eliminata detta qualifica con la relativa disciplina (artt. 10-29 del DLgs. 460/97).

Condizione per l’iscrizione nel suddetto registro è il recepimento nello statuto dell’ente delle disposizioni contenute nel DLgs. 117/2017. A tale riguardo, nel corso di Telefisco 2018, è stato precisato che le nuove clausole statutarie di recepimento del DLgs. citato possono essere sospensivamente condizionate alla decorrenza del termine di cui all’art. 104 comma 2 del

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU