X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 24 maggio 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Imprese minori, le rimanenze restano in dichiarazione

Oltre che nel modello REDDITI, le rimanenze vanno indicate anche nella comunicazione ai fini degli studi di settore

/ Paola RIVETTI

Martedì, 22 maggio 2018

Per tener conto delle nuove modalità di determinazione del reddito d’impresa nell’ambito del regime di cassa, il quadro RG dei modelli REDDITI PF e SP 2018 ha subito aggiornamenti rispetto alle versioni utilizzate per i periodi precedenti.
Tra le altre novità, quelle direttamente connesse alla riforma riguardano:
- l’unificazione dei righi in cui indicare le esistenze iniziali nel solo rigo RG13 (fino all’anno scorso, invece, i righi interessati erano l’RG13 e l’RG14);
- la diversa collocazione nel quadro delle varie categorie di rimanenze finali le quali vanno indicate nel nuovo rigo RG38 per mere finalità di monitoraggio (fino all’anno scorso, invece, le stesse andavano indicate ai righi RG8 ed RG9, che sono stati rimossi dalla modulistica di quest’anno).

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU