X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 23 novembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Ritorna l’esonero dallo split payment per i professionisti

Via libera del Consiglio dei Ministri al «decreto dignità», che interviene anche sui termini per l’invio della comunicazione dei dati delle fatture

/ Mirco GAZZERA

Martedì, 3 luglio 2018

Ripristino dell’esonero dallo split payment per i compensi soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta sul reddito e proroga al 28 febbraio 2019 per l’invio della comunicazione relativa al terzo trimestre 2018.
Sono queste le novità in materia di IVA contenute nel decreto legge “dignità” che ieri in tarda serata ha ottenuto il via libera dal Consiglio dei Ministri e riportate anche nel comunicato stampa di Palazzo Chigi al termine della riunione.

Più nel dettaglio, l’art. 11 del decreto legge in esame prevede il ripristino del previgente esonero dal meccanismo dello split payment con riguardo ai compensi per prestazioni di servizi “assoggettati a ritenuta alla fonte a titolo di imposta sul reddito” (art. 17-ter comma 2 del DPR 633/72). Sarebbe ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU