X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 30 ottobre 2020 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

L’atto notarile non fa venir meno la natura coattiva della vendita competitiva

Adeguata informativa al potenziale acquirente sul bene oggetto di vendita

/ Roberta VITALE

Mercoledì, 8 agosto 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Consiglio nazionale del Notariato, nello studio n. 31-2018/E, fornisce alcuni chiarimenti, anche alla luce di suoi precedenti interventi, in merito al peculiare tema dell’atto notarile di trasferimento in sede di vendita fallimentare e all’estensione a tale fattispecie di alcune disposizioni applicabili in tema di vendita volontaria, riguardanti più nel dettaglio i requisiti di documentazione a “corredo” del bene oggetto di trasferimento.

In particolare, il Notariato, ribadendo una posizione già espressa (cfr. lo studio n. 16-2011/E), ha evidenziato innanzitutto che la natura coattiva della vendita fallimentare si ha non solo nell’ipotesi di vendita effettuata secondo le disposizioni del codice di procedura civile in quanto compatibili (art. 107, comma 2 del ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU