ACCEDI
Martedì, 28 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Le parti possono stabilire il compenso dell’OCC nominato dal debitore

Il DM 202/2014 predilige l’autonomia negoziale delle parti anche per il professionista facente funzioni

/ Roberta VITALE

Mercoledì, 19 settembre 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il CNDCEC e la FNC hanno pubblicato ieri un documento su “La liquidazione dei compensi nelle procedure di composizione da sovraindebitamento e nella liquidazione del patrimonio”, nel quale viene approfondita la tematica alla luce di alcune problematiche emerse in sede di prima applicazione del DM 202/2014.
Il documento – a cura del Gruppo di Lavoro Sovraindebitamento – sottolinea da subito in premessa come non possa essere trascurato un adeguato trattamento economico al professionista coinvolto nella gestione dei procedimenti di composizione della crisi in considerazione delle molteplici attività affidate; attività che, a livello operativo, si traducono in ore di lavoro, e sono caratterizzate oltretutto da “non trascurabili” profili di responsabilità.

In merito alla determinazione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU