X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 18 novembre 2018

Iniziative di Categoria

L’8 e il 9 novembre a Brescia il Congresso nazionale dell’ADC

/ REDAZIONE

Sabato, 3 novembre 2018

Da un lato, le “barriere all’entrata molto alte, a causa di un mercato sempre più esigente e meno remunerativo”. Dall’altro, “un rapporto sempre più complesso con la Pubblica Amministrazione, in un contesto normativo in continuo mutamento”.

In questo quadro, i commercialisti, partendo dalle “radici dell’esperienza di quanto hanno saputo costruire”, devono “raccogliere la sfida del cambiamento”, nel tentativo di farsi trovare pronti dinanzi alle nuove opportunità che si presenteranno in futuro. Sarà proprio questo il filo conduttore del Congresso nazionale dell’ADC, in programma i prossimi 8 e 9 novembre, presso la sala conferenze “Corrado Faissola” dell’Ubi Banca di Brescia (Piazza Mons. Almici, 11).

L’evento, organizzato in collaborazione con l’ODCEC di Brescia e la locale sezione del sindacato guidato da Enzo De Maggio, è intitolato “Economic Forum Looking Far: Guardare lontano. Scienza, conoscenza ed esperienze per costruire il futuro”, e si aprirà, giovedì 8 novembre, con una relazione su “tecnologia e professioni: un dialogo nel tempo”.

A seguire, la prima delle tre tavole rotonde in programma, dedicata a “Le professioni si rinnovano dal mantello e il calamaio al professionista digitale”. I lavori continueranno nel pomeriggio con le testimonianze di Antoni Gomez Valverde, IFAC small and medium practices Committee, e Paul Thompson, Direttore dell’European Federation for accountants and auditors for SMES, che precederanno la seconda tavola rotonda, in cui è previsto un focus sugli “Strumenti per affrontare il futuro: network , aggregazioni, stp, reti tra professionisti e reti miste, specializzazioni”.

La giornata di venerdì 9 vedrà in apertura gli interventi di Maria Paglia e Marco Lucchetti, Vicepresidenti dell’ADC nazionale, e si concluderà con la tavola rotonda sul tema de “I controlli aziendali e le nuove funzioni del dottore commercialista”.

La partecipazione all’evento consentirà di maturare 8 crediti formativi per la revisione legale e 4 crediti deontologici.

TORNA SU