X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 6 dicembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Fabbricati rurali ancora legati alla categoria catastale

La Cassazione rimane orientata nell’affermare che solo gli immobili A/6 e D/10 sono fabbricati rurali

/ Antonio PICCOLO

Lunedì, 14 gennaio 2019

La giurisprudenza di legittimità prosegue, senza mai porsi alcun dubbio, a valorizzare e dare continuità al proprio consolidato insegnamento, delineato dalle Sezioni Unite con le sentenze n. 18570/2009 e n. 18565/2009, secondo cui per dimostrare la ruralità dei fabbricati, ai fini dell’esenzione/esclusione ICI, è dirimente l’oggettiva classificazione catastale con attribuzione della categoria A/6 per le unità abitative e quella D/10 per gli immobili strumentali. Ne discende che il fabbricato che sia stato iscritto come “rurale” (categoria catastale A/6 o D/10), in conseguenza della riconosciuta ricorrenza dei requisiti previsti dall’art. 9 del D.L. n. 557/1993 (convertito dalla L. n. 133/1994), non è assoggettato all’imposta, ai sensi del comma 1-bis dell’art.

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU