X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 24 maggio 2019 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Per il Patent box rileva anche la R&S sul software effettuata dai soci

/ REDAZIONE

Martedì, 19 marzo 2019

Con la risposta a interpello n. 76 di ieri, 18 marzo, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che concorrono al calcolo del reddito agevolabile ai fini del Patent box tutti i costi fiscalmente deducibili sostenuti dalla società connessi ai componenti positivi derivanti dall’utilizzo indiretto del software, ivi inclusi i costi derivanti dalle prestazioni professionali di ricerca e sviluppo effettuate dai soci.

Nel caso di specie, una società svolge attività di ricerca e sviluppo nel campo del software e sviluppa un software completamente in-house che viene dato in licenza d’uso a soggetti terzi. L’attività di sviluppo del software è resa principalmente dai soci.
L’Agenzia ribadisce che concorrono alla formazione del reddito agevolabile i costi, diretti e indiretti, connessi ai componenti positivi derivanti dall’utilizzo, diretto o indiretto, del bene immateriale agevolabile nella misura in cui gli stessi sono fiscalmente deducibili nel medesimo periodo d’imposta in base alle disposizioni del TUIR. Ciò comporta che, una volta identificati i costi, diretti e indiretti, riferiti all’IP, occorre valutarne la rilevanza fiscale (in termini, ad esempio, di inerenza e di quantificazione) in base alle ordinarie disposizioni del TUIR (circ. n. 11/2016, § 6.4).

Pertanto, secondo l’Agenzia, sono inclusi anche i costi derivanti dalle prestazioni professionali di ricerca e sviluppo effettuate dai soci, i quali dovranno fatturare alla società e far concorrere alla determinazione del loro reddito complessivo.

TORNA SU