X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 24 agosto 2019 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Interessi su somme riscosse in pendenza di giudizio con decorrenza incerta

/ Caterina MONTELEONE

Sabato, 13 aprile 2019

Per i tributi per i quali è prevista la riscossione frazionata, la presentazione del ricorso non sospende la riscossione delle somme intimate con la notifica dell’atto di accertamento.

Secondo quanto disposto dall’art. 68 del DLgs. 546/92, anche in deroga a quanto previsto dalle leggi d’imposta, nei casi in cui c’è la riscossione frazionata, il tributo, con i relativi interessi, deve essere versato:
- per i due terzi, dopo la sentenza della Commissione tributaria provinciale che respinge il ricorso;
- per l’ammontare risultante dalla sentenza della Commissione tributaria provinciale, e comunque non oltre i due terzi, se la stessa accoglie parzialmente il ricorso;
- per il residuo ammontare determinato nella sentenza della Commissione tributaria regionale.
Per le sanzioni ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU