X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 28 marzo 2020 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Capitale sociale di almeno 50.000 euro per le società di investimento semplice

La SIS è definita come FIA costituito in forma di SICAF e deve rispettare precisi requisiti

/ Edoardo MORINO

Sabato, 4 maggio 2019

Il DL 34/2019 (c.d. DL “crescita”), entrato in vigore il 1° maggio scorso, introduce nell’ordinamento la società di investimento semplice (SiS), modificando alcune norme del DLgs. 58/1998 (c.d. TUF). Rispetto a quanto previsto nel DL approvato dal Consiglio dei Ministri del 4 aprile 2019 (si veda “Nasce la società di investimento semplice” del 10 aprile 2019), la disciplina – dettata all’art. 27 – cambia in diversi punti.

Per società di investimento semplice – secondo la definizione ora fornita dall’art. 1 comma 1 lett. i-quater del DLgs. 58/1998 – si intende il fondo di investimento alternativo (FIA), riservato a investitori professionali, costituito in forma di società di investimento a capitale fisso (SICAF) che gestisce direttamente il proprio patrimonio ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU