X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 26 giugno 2019 - Aggiornato alle 6.00

ECONOMIA & SOCIETÀ

Le previsioni vedono l’Euribor 3 mesi scendere ancora nel 2019

Le incertezze, tra le quali quelle sull’esito della trattativa Usa-Cina, hanno aumentato la volatilità

/ Stefano PIGNATELLI

Martedì, 21 maggio 2019

Al centro dei movimenti sui mercati finanziari resta la preoccupazione per l’esito delle trattative Usa-Cina. Le schermaglie stanno però penalizzando più la Cina degli Usa almeno stando ai riscontri della bilancia commerciale cinese il cui surplus si è praticamente dimezzato: inoltre iniziano a patire anche la produzione industriale e le vendite al dettaglio, dati che rafforzano le aspettative che Pechino debba mettere in campo ulteriori misure di stimolo mentre si intensifica la disputa commerciale.

Il “ricatto” cinese di vendere T-Bond non funziona: i rendimenti americani ai livelli attuali e con i tassi bassissimi degli altri paesi Ocse, restano di grande attrazione e le vendite cinesi sono più che compensate dagli acquisti da parte di altri operatori. Inoltre in un momento

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU