X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 28 marzo 2020 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Revocatoria per la modifica dello statuto di società consortile

Eliminare l’obbligo dei soci di ripianare le perdite della società integra la rinuncia a un credito

/ Edoardo MORINO

Mercoledì, 5 giugno 2019

È ammissibile, ai sensi dell’art. 2901 c.c., l’azione revocatoria della delibera di modifica dello statuto di una società consortile che equivalga a una rinuncia da parte dell’ente al credito avente ad oggetto l’obbligo dei soci – sancito dallo statuto prima della modifica – di rimborsare le spese e i costi di gestione della società, nella concreta misura, indicata nel bilancio, delle perdite verificatesi fino alla data della delibera.
A stabilirlo è la Corte d’Appello di Napoli nella sentenza del 15 maggio 2019 n. 2602.

Nel caso esaminato, lo statuto di una società consortile per azioni prevedeva l’obbligo per i soci di rimborsare annualmente alla società, in proporzione alle proprie partecipazioni, le spese del suo funzionamento nella misura in cui queste ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU