X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 26 giugno 2019 - Aggiornato alle 6.00

INIZIATIVE DI CATEGORIA

Accordo Agenzia ICE, CNDCEC e AICEC per internazionalizzare la professione

/ REDAZIONE

Giovedì, 30 maggio 2019

D’ora in avanti, i commercialisti interessati a internazionalizzarsi avranno la possibilità di usufruire di servizi a tariffe agevolate messi a disposizione dall’ICE, Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

Lo prevede un protocollo d’intesa firmato nei giorni scorsi da Massimo Miani, Presidente del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, Giovanni Gerardo Parente, Presidente dell’AICEC (Associazione per la promozione e lo sviluppo dell’internazionalizzazione delle competenze tecniche dei commercialisti e degli esperti contabili), e Antonino Laspina, Direttore Ufficio coordinamento marketing dell’ICE.

Obiettivi dell’accordo sono quelli di offrire un sostegno concreto all’internazionalizzazione della professione e formare figure specialistiche in grado di affiancare le aziende italiane nei complessi percorsi di penetrazione commerciale e produttiva dei mercati esteri.

Per fare ciò, i tre enti hanno deciso di collaborare a una serie di iniziative congiunte. L’intesa, infatti, prevede, oltre alla messa a disposizione di servizi a tariffe agevolate da parte dell’ICE, la partecipazione degli esponenti dell’Agenzia a convegni ed eventi organizzati da CNDCEC e AICEC, inclusi i Roadshow dedicati all’internazionalizzazione. La stessa ICE, inoltre, si farà carico di organizzare incontri specialistici su mercati e tematiche di settore.

La finalità di tale collaborazione istituzionale, si legge nel comunicato stampa diffuso ieri, è quello di “generare sui mercati esteri competenze professionali, capacità di promozione e miglior impiego delle risorse professionali interessate attraverso l’individuazione di obiettivi di sostegno ai professionisti, equiparati alle PMI come esercenti attività economica”.

Siglata l’intesa, il CNDCEC si farà carico di darne diffusione anche a livello territoriale, coinvolgendo gli Ordini locali nello sviluppo dei processi di internazionalizzazione.

TORNA SU