X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 16 settembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Corrispettivi telematici anche per i soggetti non residenti identificati in Italia

Assonime esamina i profili soggettivi del nuovo regime di memorizzazione e trasmissione dei corrispettivi

/ Corinna COSENTINO e Simonetta LA GRUTTA

Mercoledì, 26 giugno 2019

In attesa dell’approvazione definitiva del Ddl. di conversione del c.d. “decreto crescita” (attualmente in corso di esame al Senato) contenente alcune novità sui termini trasmissione dei corrispettivi, Assonime, con la circolare n. 14 diffusa ieri, fornisce un primo commento sulla disciplina dettata dall’art. 2 del DLgs. 127/2015, dedicando particolare attenzione alle previsioni di esonero recentemente introdotte dal DM 10 maggio 2019.

Tra i rilievi sollevati da Assonime sul tema si segnalano, in primo luogo, quelli relativi all’ambito soggettivo di applicazione dei nuovi adempimenti. Nello specifico, viene osservato che, a differenza di quanto previsto dall’art. 1 comma 3 del DLgs. 127/2015 in relazione all’obbligo di fatturazione elettronica, la memorizzazione

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU