X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 16 luglio 2019 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Decorso del periodo di prova necessario per la contribuzione figurativa per cariche elettive

/ REDAZIONE

Venerdì, 12 luglio 2019

L’INPS, con il messaggio n. 2653 pubblicato ieri, ha fornito istruzioni operative utili ai fini della complessiva istruttoria delle domande relative all’accredito della contribuzione figurativa per periodi di aspettativa non retribuita fruita per cariche pubbliche o sindacali, che vanno ad aggiungersi a quanto già disposto con il messaggio n. 3499/2017 (si veda “Domande di contribuzione figurativa per cariche elettive con rinnovo tacito” del 9 settembre 2017).

In particolare, i chiarimenti riguardano:
- il provvedimento di aspettativa del datore di lavoro, con la precisazione che se il provvedimento di collocamento in aspettativa risulta già agli atti, il lavoratore che chiede l’accredito figurativo, per dimostrare il perdurare dell’aspettativa nei casi in cui sia stata concessa o prorogata a tempo indeterminato, dovrà produrre una dichiarazione del datore di lavoro che attesti il perdurare della situazione definita nel provvedimento originario o nel provvedimento di proroga del termine;
- il periodo di prova, riguardo al quale si ribadisce che il decorso del periodo di prova o comunque di un periodo di sei mesi è una condizione necessaria per il riconoscimento della contribuzione figurativa;
- i prospetti retributivi dichiarati dal datore di lavoro;
- la contribuzione aggiuntiva sindacalisti per i lavoratori dipendenti iscritto ai Fondi Speciali.

TORNA SU