X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 21 agosto 2019 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Il nuovo CCNL dell’audiovisivo limita il lavoro a termine al 25% su base annua

Confermato il trattamento economico già previsto dall’accordo di rinnovo del 18 gennaio 2018

/ Angela FUSCO

Martedì, 16 luglio 2019

Lo scorso 9 luglio è stato sottoscritto il nuovo CCNL dell’Industria Cineaudiovisiva tra l’ANICA e i sindacati dei lavoratori SLC-CGIL, FISTEL-CISL e UILCOM-UIL. L’accordo, di durata triennale e con decorrenza dal 18 gennaio 2018, rinnova il precedente contratto scaduto il 31 dicembre 2014.

Il contratto si applica ai lavoratori dipendenti dei settori: produzione cineaudiovisiva, distribuzione, importazione ed esportazione film, doppiaggio film, sviluppo e stampa di pellicole cinematografiche e gestione dei teatri di posa.
Il 18 gennaio 2018 era stato già siglato un accordo di rinnovo, successivamente ratificato il 14 giugno 2018, che aveva, tra l’altro, previsto degli aumenti retributivi con decorrenza dal 1° gennaio 2018, 1° gennaio 2019 e 1° gennaio 2020. Tali aumenti

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU