X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 21 agosto 2019 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Dall’ODCEC di Torino i documenti per il compenso dei revisori degli enti locali

L’obiettivo è di agevolare i professionisti nella corretta interlocuzione con gli uffici comunali nella determinazione dei corrispettivi spettanti

/ Stefano DE ROSA

Martedì, 16 luglio 2019

Il gruppo di lavoro Enti Pubblici e Locali dell’ODCEC di Torino ha predisposto due documenti di supporto ai colleghi che svolgono l’attività di revisori di enti locali, al fine di agevolarli nella corretta interlocuzione con gli uffici comunali in sede di determinazione del compenso per l’attività di revisione.

In particolare, il primo documento, denominato “Istanza Organo di revisione per richiesta adeguamento compensi”, è stato predisposto per i colleghi che già svolgono il proprio mandato all’interno dell’ente, mentre il secondo, denominato “Nota Organo di revisione”, è stato predisposto per i colleghi i cui nominativi vengono estratti dalla Prefettura e che si accingono ad essere nominati da parte dell’ente.

I testi sono stati redatti ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU