X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 6 aprile 2020 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

In arrivo la riforma dell’ordinamento e delle professioni sportive

Tra le deleghe al Governo contenute nel Ddl. in materia, approvato in via definitiva, è prevista l’individuazione della figura del «lavoratore sportivo»

/ REDAZIONE

Venerdì, 9 agosto 2019

Il Ddl. (AS 1372), in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dopo l’approvazione in via definitiva dal Senato, contiene una serie di deleghe al Governo per riformare e semplificare l’ordinamento sportivo e le professioni sportive.

Tra le numerose disposizioni, l’art. 5 del Ddl. reca una delega al Governo per l’adozione di uno o più decreti legislativi per il riordino e la riforma delle disposizioni in materia di enti sportivi professionistici e dilettantistici, nonché per la disciplina del rapporto di lavoro sportivo. La delega è finalizzata a garantire l’osservanza dei principi di parità di trattamento e di non discriminazione nel lavoro sportivo, sia nel settore dilettantistico che in quello professionistico.
In particolare, è prevista l’osservanza ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU