X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 17 novembre 2019

FISCO

Non è sostituto d’imposta la società estera senza stabile organizzazione

Secondo le Entrate le società estere possono beneficiare dell’imposta convenzionale in dichiarazione

/ Luisa CORSO e Gianluca ODETTO

Giovedì, 12 settembre 2019

Con risposta ad interpello n. 379 di ieri, 11 settembre 2019, l’Agenzia delle Entrate ha ribadito che:
- una società non residente (nella fattispecie, un istituto di credito svizzero) può fruire del trattamento convenzionale più favorevole, in luogo dell’applicazione dell’ordinaria aliquota IRES, anche in relazione agli interessi corrisposti dai privati sprovvisti della qualifica di sostituti d’imposta;
- gli obblighi di sostituzione d’imposta a carico delle società estere sussistono solo se la società ha in Italia una stabile organizzazione.

Il caso esaminato riguarda un istituto di credito residente in Svizzera, privo di una stabile organizzazione in Italia, che eroga finanziamenti in favore di persone fisiche residenti in Italia; questi ultimi intrattengono con ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU